Limite alle intercettazioni nella privata dimora

Le Sezioni Unite della Cassazione hanno ritenuto consentite le intercettazione di conversazioni o comunicazioni tra presenti – mediante istallazione di un “captatore informatico” in dispositivi elettronici portatili (ad es. tablet, smartphone ecc.) – anche nei luoghi di privata dimora, solo limitatamente ai procedimenti per delitti di criminalità organizzata.
Fonte: http://www.archiviopenale.it/risorsa/intercettazioni-cass-sez-un-1-luglio-2016-c-c-28-aprile-2016-scurato/#.WErI5Z_cnqA

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...