A Natale +30% denunce per figli contesi

Gassani (Ami), azioni penali perchè genitore impedisce all’altro di vedere il bambino

La ‘guerra dei Roses’ si scatena sotto le feste. Con l’avvicinarsi del Natale “purtroppo, come ogni anno, saremo di fronte al pericoloso fenomeno dei figli contesi che non vengono ‘consegnati’ al genitore. E’ un aumento esponenziale, quello che si verifica proprio nei giorni tra il 23 dicembre e il 6 gennaio, che arriva a toccare un aumento del 30% di querele e denunce nei confronti del genitore presso il quale i figli risiedono stabilmente, per non parlare delle telefonate al 112 e al 113 per richieste di aiuto e di intervento”. Così Gian Ettore Gassani, presidente dell’Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani (A.M.I.) in occasione del convegno “La sindrome di alienazione genitoriale” in corso a Roma, presso la Facoltà valdese di Teologia.

Sorgente: Organismo Unitario Avvocatura Italiana

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...