È reato aprire la posta inviata alla moglie

Il marito non può fare il ficcanaso sulla posta indirizzata alla moglie. Anche se si tratta solo delle bollette delle utenze relative all’abitazione, è integrato il reato di violazione di corrispondenza. Ad affermarlo è la quinta sezione penale della Cassazione, con la sentenza n. 18462/2016 depositata oggi (qui sotto allegata) che ha dichiarato inammissibile il ricorso di un uomo avverso la condanna inflitta dal giudice d’appello per il delitto ex art. 616 c.p.

Sorgente: Cassazione: commette reato il marito che apre la posta intestata alla moglie

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...