successioni

Cosa accade se l’erede indicato nel testamento premuore al de cuius?

4131834076_d043dbc0f9_qCosa accade se la persona che il testatore indica nel testamento muore prima di acquisire la qualifica di chiamato all’eredità?

La facoltà di accettazione tacita dell’eredità spetta anche agli eredi del chiamato all’eredità il quale sia deceduto prima di averla accettata; infatti, ai sensi dell’art. 479 c.c. , la delazione resta identica nel passaggio dal chiamato al suo erede e pertanto questi, oltre ad accettare l’eredità così come poteva accettarla il suo autore, può compiere, rispetto all’eredità, il cui diritto di accettare gli viene trasmesso, tutti gli atti spettanti al primo chiamato.

(Cass. civ. Sez. II, 07­/07­/1999, n. 7075)

[Immagine di P K]

 

 

Registrazione telematica dei testamenti

Il Registro generale dei testamenti consente di conoscere se una persona deceduta ha fatto testamento, in Italia o all’estero. Attraverso il Registro può essere chiesto, infatti, al competente organismo di uno Stato estero aderente alla Convenzione internazionale di Basilea il rilascio di un certificato degli atti di ultima volontà iscritti in quell’organismo, relativi alla persona deceduta.

Sorgente: Sì alla registrazione telematica dei testamenti, con garanzia di privacy